A noi di Delta Fontane piace pensare all'acqua come a uno dei più interessanti elementi presenti in natura.

Da 20 anni ce ne serviamo per creare piccole e grandi realizzazioni sviluppando specifiche componenti tecniche.

Il nostro obbiettivo è quello di fornirvi tutto l'aiuto necessario affinchè i giochi e le architetture d'acqua che voi ideerete diventino realtà.
Perch? una fontana?
La decisione di realizzare una fontana matura, ad esempio, presso un ente publico, una città, una regione, ecc., dove esiste un programma di abbellimento e di arredo urbano; in questo caso i contesti di utilizzo sono molteplici: spazi ricreativi, parchi cittadini o tematici, parchi acquatici e centri civici, ma anche costruzioni inerenti alla viabilità, come rotatorie o viali pedonali. anche in luoghi privati aperti al pubblico le fontane trovano vasta applicazione presso centri commerciali, alberghi e ristoranti, centri sportivi e ricettivi in genere, dove assolvono il doppio ruolo di arredo (sia all’interno che all’esterno) e identificazione dell’azienda.
Meno diffuso il loro utilizzo nei giardini di abitazioni private, dove invece è in crescente aumento la richiesta di fontane che caratterizzino l’arredo e l’architettura d’interni: a questo scopo risultano particolarmente adatti e scenografici gli scorrimenti d’acqua su diversi tipi di supporto (granito, vetro, acciaio, ecc.) oppure l’effetto rain curtain, cioè un rincorrersi di gocce d’acqua che scendono dall’alto lungo esili nastri di scorrimento e assumono l’aspetto di fili di perle.
Qual?? la profondit? media richiesta dell?acqua?
In genere sono sufficienti 30/35 cm per alloggiare i fari sommersi e gli ugelli; qualora il bacino sia troppo profondo si provvederà all’utilizzo di una griglia di sicurezza (secondo le norme usa con una profondità dell’acqua oltre i 45 cm la fontana viene equiparata alle piscine e normata come tale).
Esiste una regola empirica per determinare l?altezza dei getti d?acqua?
Molti progettisti assumono come limite prudenziale un’altezza dei getti pari alla metà del raggio della vasca per evitare la fuoriuscita di schizzi d’acqua; tuttavia, questo parametro abbastanza restrittivo preclude la possibilità di creare fontane d’effetto e d’altro canto trova la sua giustificazione solo in zone particolarmente ventose.
In pratica è corretto adottare come limite un’altezza pari al raggio della vasca; se si intende superare tale limite è necessario dotarsi di un anemometro che intervenga sui dispositivi di controllo.
123»
       © 2018  WATERCUBE S.R.L.  info@deltafontane.com   Seguici su facebook  Seguici su youtube
powered by www.omniaweb.it
        Via dell'industria 2 - cap 36035 Marano Vicentino (VI) - C.F. e P.iva 03713780249 - R.E.A. 347802